APRILIA

Aprilia è la più giovane città della provincia di Latina, essendo stata fondata durante il periodo fascista il 25 Aprile del 1936 ed inaugurata 18 mesi dopo, al termine dei grandi lavori della Grande Bonifica della Palude Pontina, grazie al lavoro di famiglie immigrate delle diverse regioni d’Italia, per lo più Veneto, Emilia-Romagna e Friuli. A loro si deve la fondazione, ma anche la ricostruzione della città rasa al suolo nel secondo conflitto mondiale.

Dalla fine degli anni ’60 in poi la città ha subìto una grande trasformazione industriale, anche in seguito a demolizione dell’architettura originale di stampo fascista e ad una grande crescita edilizia da cui scaturisce il volto attuale della città, arricchita, tra l’altro, da importanti comunità straniere come quella indiana, ucraina, albanese, bulgara, rumena che  ne fanno una città multietnica e multirazziale.

Aprilia, in pochi anni, è diventata il secondo centro della provincia per numero di abitanti ed uno dei primi del Lazio, presentando oggi un numero di abitanti di quasi 80000 persone, su un territorio di quasi 180 Kmq.

Favorita da una strategica collocazione geografica, Aprilia si trova a metà strada tra Latina e Roma, a due passi dai Castelli Romani, dai Monti Lepini e dalla costa tirrenica di Anzio e Nettuno. La città sorge su un territorio cerniera tra la pianura Pontina e le strutture geologiche del Vulcano Albano e per chi ha voglia di mettersi in cammino Aprilia e tutto il territorio pontino sono ricchi di bellezze archeologiche da scoprire.

Aprilia è stata un set cinematografico per diversi film, specialmente negli anni a cavallo tra gli anni ‘70/’80, come Fantozzi, Roma Violenta, Roma a mano armata, La banda del Gobbo con T. Milian e tanti altri e il 26 giugno del 2016 Aprilia è entrata nel Guiness dei Primati con la creazione  dell’Infiorata più lunga del mondo. La città è ricca di ricorrenze e festività e tra i più importanti:

22 gennaio: commemorazione dello Sbarco delle truppe alleate avvenuto nel 1944 sulle coste di Anzio e Nettuno dove si trova il grande cimitero monumentale americano per le vittime della furiosa battaglia con i tedeschi.

Carnevale Apriliano: un importante appuntamento che ha compiuto 50 anni, con carri allegorici realizzate da storiche maestranze, che sfilano per le vie del centro accompagnati dai numerosi gruppi mascherati.

25 Aprile: Fondazione di Aprilia e tante cerimonie per ricordare la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

29 settembre: Grande Festa del Santo Patrono San Michele Arcangelo che richiama concerti, mercatini, eventi culturali e grandi artisti della televisione e dello spettacolo in generale. La festa si sviluppa sempre su tre giorni.

Ogni terza domenica del mese Piazza Roma, la piazza centrale di Aprilia ospita il mercatino dell’antiquariato.

Aprile-Maggio la città ospita la Mostra Agricola di Campoverde che si sviluppa su uno spazio di circa 20 ettari tra stand di prodotti tipici, enogastronomici, esposizione di piante, fiori, giardini, animali, macchine agricole, butteri e tanto altro che ha raggiunto la sua 34ma stagione.

Ogni domenica delle Palme per le vie della città si svolge la Passione Vivente di Nostro Signore Gesù Cristo, che vede la partecipazione di quasi 150/200 rievocatori e che il 5 Aprile 2020 raggiunge la sua ottava edizione con grande partecipazione di tutta la cittadinanza e media locali.

Estate Apriliana: nei mesi di giugno, luglio e agosto si svolgono concerti, eventi teatrali, concorsi musicali e cinema all’aperto e, ogni giovedì sera, i negozi delle vie centrali restano aperti fino a tardi.

Ottobre:  Festa dell’uva e del vino e degustazione di vini pregiati lungo le strade principali

Natale Apriliano: dall’8 dicembre al 6 gennaio il centro storico è pieno di concerti e spettacoli a tema  con animazione delle strade ricche di mercatini natalizi e presepi artigianali presso la Biblioteca Comunale.


La rappresentazione vivente di Cristo nasce dalla volontà di alcuni amici che, senza nessuna esperienza teatrale, riescono con pochi costumi e tanta buona volontà, sostenuti dalla comunità della Parrocchia di Santa Maria della Speranza, a mettere in piedi una prima rappresentazione a Fossignano, nella estrema periferia di Aprilia, nel 2013, ottenendo un discreto successo.

Dopo questa prima entusiasmante esperienza, Francesco Vuturo, ideatore e promotore della manifestazione, trasferitosi nel frattempo al centro di Aprilia, decide di ripetere la Passione nel 2014, perfezionando gli aspetti scenografici ed interpretativi coinvolgendo tutta la cittadinanza di Aprilia ma anche quella di alcuni comuni limitrofi.

Grazie al sempre più grande successo ricevuto, nel 2015 nasce l’esigenza di creare un gruppo ufficiale che si dedica esclusivamente alla Passione di Cristo e che porta a costituire “La Passione Vivente Aprilia”, affiancandola alle altre grandi associazioni esistenti sul territorio laziale quali Maenza, Sezze, Alatri e Nettuno che da anni contribuiscono a dar lustro alle loro rispettive città.

Gli anni dal 2016 al 2019 sono stati caratterizzati sempre da una continua evoluzione artistica e scenografica che ha arricchito sempre più la manifestazione, collaborando con associazioni prestigiose del territorio laziale come il “Gruppo Storico Romano” di Roma, la “ Legio II di Albano”, Basma Group di Liana Ponzoni o il Gruppo di Rievocatori storici “Phoenix Lanuvium”,  arrivando ad una partecipazione totale di quasi 200 rievocatori che arricchiscono attivamente tutta la manifestazione, senza contare la partecipazione della popolazione di Aprilia  e di altre zone limitrofe

Tutto l’evento è sempre supportato, dal punto di vista economico, dal Comune di Aprilia che ha sposato appieno l’entusiasmo che anima tutti i nostri rievocatori e che ha portato la manifestazione allo stesso livello di altre grandi manifestazioni della città, quali la festa di San Michele, patrono della città o del Carnevale Apriliano e aggiungiamo, tra l’altro con orgoglio, che quest’anno la manifestazione  è stata inserita nel prestigioso circuito di Europassione Italia, che raccoglie le rappresentazioni più importanti del territorio nazionale.

La “Passione Vivente Aprilia” il 5 aprile 2020 giunge alla sua ottava edizione e si svolgerà nell’immenso parco Falcone/Borsellino di Aprilia dato ormai le dimensioni raggiunte sia come partecipazione popolare sia come scenografie:

“ La Passione Vivente è, secondo il  mio pensiero e in qualità di ideatore e regista, il miracolo di poter ricreare uno scenario incredibile dove ognuno come attore, uomo e credente, rivive e fa rivivere uno dei momenti più elevati e incomprensibili oltre che commoventi e meditativi della nostra storia.”

LA PASSIONE VIVENTE DI GESÙ CRISTO (VIII edizione)
DOMENICA 5 APRILE 2020
ORE 20.30
APRILIA (LT) – PARCO FALCONE/BORSELLINO

Presidente e Regista:   Francesco Vuturo

Coordinamento organizzativo e PR:   Mina Modugno

Curatore Immagine e Social:   Alfredo Paolo Peroso

Vicepresidente:   Ilvo Silvi

 Consiglieri:   Giuseppe Viglianti – Bruno La Bella – Marco Perciballi – Giovanni Neri

FB: passione vivente Gesù Città di Aprilia

Instagram.com/francesco vuturo/