L'Italia delle Passioni

Un viaggio itinerante attraverso le rappresentazioni della passione di Gesù

Benvenuti in Europassione per l'Italia

Nasce per annunciare il messaggio di Cristo attraverso la Sacra Rappresentazione della Passione, per creare e sviluppare rapporti culturali e filantropici fra tutte le Passioni, promuovere ogni forma di teatro religioso, favorire la ricerca storica sulle Sacre Rappresentazioni in Italia raccogliendo e catalogando il materiale relativo con lo scopo di creare un Centro di documentazione e un Museo storico delle rappresentazioni sacre italiane.
Questi sono solo alcuni degli obiettivi che i Sodalizi che mettono in scena manifestazioni legate alla Passione di Cristo si pongono.
In questa ottica le diverse Associazioni della nostra penisola che da anni sono unite dal portare sul palcoscenico questa affascinante pagina della storia dell'umanità e che già aderiscono all'Associazione Internazionale "EUROPASSION" con sede a Ligny in Belgio che riunisce oltre 80 località del vecchio continente, hanno deciso di costituire una nuova Associazione denominata "EUROPASSIONE PER L'ITALIA".
La costituzione del Sodalizio, che opererà in ambito storico, religioso, culturale, folcloristico, turistico, della promozione del territori e delle tradizioni antiche, del turismo religioso, della solidarietà e del volontariato, è avvenuta durante la III Conferenza Nazionale Organizzativa tenutasi a Romagnano Sesia (Novara).
L'esigenza di far nascere un organismo come questo è stata dettata dalla volontà di salvaguardare l'ingente patrimonio storico - culturale che in Italia hanno questo tipo di manifestazioni, che si tramandano fin dal Medioevo, con testi vecchi di secoli, capaci di coinvolgere ogni anno decine, se non centinaia, di attori e figuranti di ogni età.
Salvaguardare e valorizzare questo patrimonio comune, italiano ed europeo, delle Sacre Rappresentazioni della Passione di Cristo attraverso la costruzione di una rete tra i Sodalizi italiani ed europei. Focalizzare l’attenzione della gente e delle Istituzioni civili e religiose su queste manifestazioni partendo dalla tradizione locale ma adattandola alle esigenze odierne attraverso il coinvolgimento delle nuove generazioni depositarie di questo patrimonio immateriale. Rafforzare i legami di amicizia dando un esempio, oggi più che mai importane, di sussidiarietà, solidarietà, dialogo e condivisione tra le varie comunità

L’Assemblea Nazionale è composta dai rappresentanti delle località aderenti ed è convocata almeno una volta l’anno. La sede dell’Assemblea è itinerante ed è promossa su richiesta, di volta in volta, del Sodalizio che si propone di organizzarla, in collaborazione con Europassione per l’Italia, in quanto momento di promozione e valorizzazione della realtà locale.


In prospettiva UNESCO

Siglato il protocollo d’intesa per Riti e rappresentazioni della Settimana Santa di Bitonto nell’ambito del progetto di valorizzazione nazionale e internazionale verso una candidatura UNESCO con la Rete di Europassione per l’Italia.

Si è svolto il giorno 11 ottobre presso la Sala degli Specchi del Comune di Bitonto, organizzato dall’ Arciconfraternita del SS Rosario e dal Comune con il patrocinio del Consiglio Regionale della Regione Puglia, Europassion, Europassione per l’Italia, Cooperativa Ulixes, Consociatio Passio Domini CunpassioMariae, il seminario Prospettiva UNESCO - proposta di un percorso di candidatura al riconoscimento del patrimonio immateriale dell’umanità della Processione dei Misteri di Bitonto, durante il quale è stato implementato l’accordo di valorizzazione tra i sindaci della Rete di Europassione per l’Italia con l’adesione al progetto di cinque nuove amministrazioni comunali. Il confronto, che si è aperto con i saluti e gli auspici del sindaco Michele Abbaticchio e dell’assessore Rino Mangini, è stato molto partecipato dalla comunità bitontina e ha registrato l’intervento del Presidente di Europassione per l’Italia, professor Flavio Sialino, che ha ripercorso le tappe dell’associazione Europassione e la genesi dell’idea del percorso di candidatura, del Maestro Vito Clemente sul patrimonio musicale (Lo “Stabat Mater” di Tommaso Traetta), di Filomena Barbone direttrice della Galleria nazionale di Puglia con Lo stendardo processionale conservato nella Galleria Nazionale della Puglia “Girolamo e Rosaria Devanna”: storia e iconografia) e di Carmela Minenna (L’Arciconfraternita del SS. Rosario e i portatori: da esperienza spirituale a valore immateriale ‘riconosciuto’) che si è soffermata sul valore demoetnoantropologico. Durante le relazioni è stato illustrato anche il volume La processione secondo Michele (di Chiara Cannito, Quorum edizioni 2019) che l’Arciconfraternita ha dato alle stampe come primo impegno del programma di salvaguardia del patrimonio immateriale confraternale, focalizzando l’attenzione sulla figura del portatore e sulla ritualità della vestizione.
Ha chiuso le relazioni la dottoressa Patrizia Nardi, esperta in valorizzazione del Patrimonio culturale e candidature UNESCO e responsabile tecnico-scientifico del progetto Prospettiva Unesco di Europassione per l’Italia. È stata proprio la dottoressa Nardi a illustrare, dopo aver sottolineato l’importanza di progetti di questo tipo soprattutto per le citta piccole e medie e per i borghi lo stato dei lavori del progetto della Rete e a ripercorrere le tappe della salvaguardia condivisa che coinvolge i sodalizi che aderiscono al progetto, mettendo in rilievo il ruolo delle istituzioni a sostegno del progetto stesso e sottolineando l’importanza della tappe successive e conclusive del percorso che vedranno l’elaborazione, nei prossimi mesi, di un piano di salvaguardia comune che sarà condiviso con i sindaci e un’attività di inventariazione in sinergia con l’Unione Pro Loco d’Italia, che verrà svolta su tutti i territori che aderiscono ad UNPLI, vero tesoro di questo percorso identitario e comunitario italiano.
E’ seguita la sottoscrizione del Protocollo d’intesa della “Rete dei Sindaci e delle città delle Passioni di Cristo” – che aveva visto la luce nel 2018 a Roma, durante un workshop organizzato e coordinato dalla dott.ssa Nardi presso l’ICCD con la firma dei primi ventisei Comuni – da parte dei sindaci del Comune di Bitonto Michele Abbaticchio, del Comune di Alcamo Domenico Surdi, del Comune di Frassinoro Oreste Capelli, del Comune di Ginosa Vito Parisi, del Comune di Tolentino Giuseppe Pezzanesi. A presiedere il consesso è stato Roberto Gambino, sindaco di Caltanisetta, città capofila del Protocollo, che ha ribadito l’impegno concreto di tutta la rete delle amministrazioni comunali per un progetto che ritengono molto importante per lo sviluppo armonico dei territori e la disponibilità del Comune di Caltanissetta ad organizzare, per dicembre, il prossimo incontro della Rete.
A corredo e integrazione delle attività del seminario, è’ stato siglato il gemellaggio tra l’Arciconfraternita del SS Rosario di Bitonto e la Real Maestranza di Caltanissetta.


Matera 2019

« 1 di 15 »
 

La Passione dei Sassi

Primo Sasso 

In piazza del Sedile, punto di ritrovo e partenza della Passione. Mater A, l’angelo guida, accoglie e ordina i partecipanti. Musica passionistica di fondo.

MATERA – Donne e uomini. Buonasera. Mi chiamo (dice il suo nome). Sarò la vostra guida nel cammino che faremo vivendo all’interno la rappresentazione della Passione allestita da Europassion. Europassion è l’associazione europea che riunisce più di 90 associazioni di 15 paesi europei che hanno come fine la rappresentazione della Passione di Cristo.

Matera è stata più volte utilizzata come locationideale per film biblici e segnatamente per The Passion of Christ(2004) di Mel Gibson e il Vangelo secondo Matteodi Pier Paolo Pasolini.  Europassion propone questa rappresentazione della Passione dal vivo per le strade e nei luoghi più significativi di Matera perché sarebbe bello identificare Matera come città della Passione. I Sassi di Materasono stati uno scandalo per l’Italia. Nei Sassi molte persone per molto tempo hanno vissuto nella miseria estrema. Per togliere questa vergogna Matera venne svuotata. Divenne una città morta. Oggi i Sassi sono uno splendore. Meta estasiata di folle di turisti e appassionati di tutto il mondo. La vita dolorosa, la morte e la resurrezione dei Sassi di Matera sono il filo rosso, la materia, lo spazio simbolico che ispira questa sacra rappresentazione della Passione di Cristo che si intitola La Passione dei Sassi. Sette sassi saranno le sette tappe del nostro cammino dentro la storia delle violenze, sofferenze e morte dell’Uomo alla ricerca delle pietre che invece di lapidare riscattano e fanno risorgere ogni uomo, ogni città, ogni comunità.  

PROSPETTIVA UNESCO

LA RETE DELLE PASSIONI DI CRISTO IN EUROPA PER UN PROGETTO DI SALVAGUARDIA CONDIVISO

Iscrivi la tua Associazione ad Europassione Italia

  • Chi può iscriversi?

    Si possono iscrivere ad "Europassione per l'Italia" tutte le Associazioni che promuovono le Sacre rappresentazioni in Italia.

  • Quale documentazione produrre?

    Per l'iscrizione è sufficiente produrre la documentazione del responsabile (Presidente) e lo Statuto Associativo.

  • Quali sono i benefit?

    • Promozione degli eventi
    • Valorizzazione delle singole Rappresentazioni
    • Accesso a fondi e Finanziamenti

     

     

  • Quali altre Associazioni sono iscritte?

    Ad Europassione per l'Italia sono iscritte molte Associazioni.
    Potete trovare all'interno del sito una sezione con l'elenco e le descrizioni.

  • Dov'è la Sede dell'Associazione?

    La Sede legale di Europassione per l'Italia è in 
    Via Ulisse Aldovrandi, 16 - 00197 Roma

    La Sede Amministrativa è presso il Presidente Pro-tempore:
    Via N. Pellis 32 - 33030 Ciclonico (Udine)

  • Organigramma di Europassione Italia

    Presidente: Sialino Flavio Ciconicco (Udine)
     
    Vice Presidente /Tesoriere: Ruga Giuseppe Romagnano Sesia (Novara)
     
    Consiglio Direttivo Nazionale:
    Gianluca Paternoster (Barile - Potenza)
    Angelo Nisi (Lizzano/Taranto)
    Loris Ascani (Loreto)
    D’Angelo Gerlando (Cianciana – Agrigento)
    Fausto Onori (Nettuno-Roma)
     
    SITO INTERNET
    e-mail:

Iscriviti ora alla nostra Newsletter