Firma del Protocollo per l’inserimento nella Rete dei Sindaci e delle Città della Passione di Cristo, che sostengono il progetto di Europassione per l’Italia verso una candidatura Unesco

Si è svolta sabato 7 maggio 2022, presso l’Aula Gialla di Palazzo del Carmine del Comune di Caltanissetta, la firma del Protocollo per l’inserimento nella Rete dei Sindaci e delle Città della Passione di Cristo, che sostengono il progetto di valorizzazione nazionale e internazionale diEuropassione per l’Italia verso una candidatura Unesco, da parte dei comuni di Orte (VT), Sassoferrato (AN) e Vittoria (RG).

La Rete dei Sindaci, guidata dalla città di Caltanissetta (CL) come comune-capofila, raccoglie 32 amministrazioni provenienti da quasi tutte le regioni italiane (Alcamo TP, Apecchio PU, Barile PZ, Bitonto BA, Caltanissetta, Cantiano PU, Cianciana AG, Fagagna di Udine UD, Frassinoro MO, Ginosa TA, Gubbio PG, Erto PN, Bagno a Ripoli FI, Loreto AN, Lizzano TA, Maenza LT, Nettuno RM, Oppido Lucano PZ, Oria BR, Orte VT, Pove del Grappa VI, Quarona VC, Romagnano Sesia NO, Sassoferrato AN, Sezze LT, Sordevolo BI, Terranova di Sibari CS, Tiriolo CZ, Tolentino MC, Torre Santa Susanna BR, Trabia PA, Vittoria RG) le quali, attraverso la sigla di un accordo di salvaguardia valorizzazione con il Presidente di Europassione per l’Italia per conto di tutte le comunità aderenti, Flavio Sialino e la dott.ssa Patrizia Nardi, responsabile tecnico scientifico del progetto “Prospettiva UNESCO” di Europassione, si impegnano a sostenere e a salvaguardare le comunità di patrimonio dei loro territori. Il progetto “Prospettiva UNESCO” si è arricchito di un ulteriore momento di alto profilo culturale. Infatti, a latere della firma del protocollo, è stato organizzato il seminario internazionale “Patrimoni culturali immateriali italiani.

Le Manifestazioni della Settimana Santa. Il valore di un progetto di “Prospettiva UNESCO” per le Comunità di patrimonio”, al quale hanno partecipato il prof. Francisco Javier Lopez Morales, esperto UNESCO di mondiale, al quale sono intervenuti, oltre a Flavio Sialino e Patrizia Nardi, per il Ministero dei Beni Culturali il Direttore ICPI, Leandro Ventura; il Vescovo di Caltanissetta, S.E. Mario Russotto; la Soprintendente ai BB.CC.AA. di Caltanissetta, Daniela Vullo; il Direttore Generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso; il Direttore dell’Ufficio Regionale ICCN, Natale Giordano; il Presidente FICLU, Teresa Gualtieri; i rappresentanti dell’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO Campania, Valentino Piccolo e Ludovica Grompone; il Presidente nazionale UNPLI, Nino La Spina e Luisa Vietri, responsabile tecnico-scientifico della Catalogazione per Europassione per l’Italia.

Particolarmente attesa la presenza dell’ospite d’onore, il prof. Francisco Javier Lopez Morales, già Direttore del Patrimonio Mondiale UNESCO per gli Stati Federali del Messico e tra i relatori proponenti della stessa Convenzione 2003 che ha dato origine al Riconoscimento dei Patrimoni Immateriali UNESCO. Presenti le amministrazioni comunali di Caltanissetta, nella persona del Sindaco Roberto Gambino, degli assessori Marcella Natale, Giuseppe La Mensa e Francesco Nicoletti, la delegazione di Orte con il Sindaco Dino Primieri, di Sassoferrato con il Sindaco Maurizio Greci e di Vittoria con il Sindaco Francesco Aiello.

Le associazioni nissene Teatro della Parola (A.Te.Pa.) e Real Maestranza, assieme alle delegazioni presenti di Orte e Vittoria, in rappresentanza dell’intero sodalizio nazionale di Europassione per l’Italia hanno espresso grande soddisfazione per la chiusura del processo amministrativo della Rete dei Sindaci, ultimo tassello di un percorso molto importante alla base del progetto finalizzato alla proposta di candidatura, alle sue fasi finali.